Campionato Europeo Standard: Coppie svizzere di successo

Per la prima volta, entrambe le coppie svizzere si sono qualificate direttamente - cioè senza una redance - per il secondo turno di un Campionato Europeo. I campioni svizzeri Volodymyr Kasilov/Yulia Dreier hanno mancato di poco il terzo turno e hanno concluso con un ottimo 25° posto. Davide Corrodi/Maja Kucharczyk si sono piazzati appena dietro di loro, al 29° posto. La coppia lituana Evaldas Sodeika/Ieva Zukauskaite ha potuto difendere il suo titolo a Bucarest.

Dopo una pausa di due anni a causa della Corona, i Campionati Europei Standard di Bucarest si sono svolti in una delle magnifiche sale del palazzo del Parlamento rumeno. Le coppie svizzere hanno vissuto una prima, qualificandosi per la prima volta al secondo turno senza una redance. Entrambe le coppie hanno così potuto confermare la loro tendenza al rialzo. Kasilov/Dreier hanno ottenuto un ottimo 25° posto, solo un po' più lontano Corrodi/Kucharczyk al 29° posto. La densità delle prestazioni ai Campionati Europei è di solito un po' più alta rispetto ai Campionati Mondiali, poiché mancano le coppie dei Paesi "esotici" nelle eliminatorie. I campioni svizzeri di DUZ hanno mancato solo 3 marcature per il round di 24.

Chiunque sia stato ai Campionati Europei, ai Campionati del Mondo o ai Grandi Slam sa come apprezzare questa performance. A partire dal turno 24, si trovano davvero solo coppie molto buone sul pavimento. Per entrambe le coppie, ha dato i suoi frutti concentrarsi sui tornei internazionali e sugli allenatori internazionali per anni. Entrambe le coppie svizzere si recano regolarmente in Italia e in altri grandi Paesi della danza per acquisire il know-how necessario per allenarsi e gareggiare nel loro ambiente competitivo. Questo li forma e li sprona - e porta al successo. Questo ha avuto un effetto anche sulla classifica mondiale WDSF; Corrodi/Kucharczyk sono al 44° posto dopo i Campionati europei, Kasilov/Dreier all'81°.

In questa cornice storica e festosa della metropoli rumena, i lituani Sodeika/Zukauskaite si sono assicurati il loro secondo titolo europeo. In finale, però, hanno dovuto cedere il Tango alla coppia italiana Francesco Galuppo/Debora Pacini, che aveva già convinto nelle eliminatorie con dinamica, emozioni e tanta gioia nel ballare. I vincitori successivi hanno ballato in modo molto riservato in confronto, soprattutto Sodeika mancava del noto carisma positivo. Già nel girone dei 24, hanno ottenuto solo il secondo posto nella classifica dei punti. In semifinale sono stati valutati molto vicini agli italiani, e anche in finale la differenza è stata di soli 0,8 punti.

In questa cornice storica e festosa della metropoli rumena, i lituani Sodeika/Zukauskaite si sono assicurati il loro secondo titolo europeo. In finale, però, hanno dovuto cedere il Tango alla coppia italiana Francesco Galuppo/Debora Pacini, che aveva già convinto nelle eliminatorie con dinamismo, emozione e molta gioia nel ballare. I vincitori successivi hanno ballato in modo molto riservato in confronto, soprattutto Sodeika mancava del noto carisma positivo. Già nel girone dei 24, hanno ottenuto solo il secondo posto nella classifica dei punti. In semifinale sono stati valutati molto vicini agli italiani, e anche in finale la differenza è stata di soli 0,8 punti. Finora, i campioni del mondo lituani in carica hanno sempre vinto con almeno 6 punti di vantaggio. Sarà un duello emozionante in futuro. Anche la coppia estone Madis Abel/Aleksandra Galkina ha attaccato fin dall'inizio e ha ballato in modo dinamico. Quello che hanno creato sul pavimento nel Tango ha entusiasmato in ogni round. Abel/Galkina sono stati premiati per la loro performance con il bronzo per la prima volta in un campionato internazionale, che ha anche permesso loro di beneficiare dell'assenza delle coppie russe e bielorusse.

Coppa Europa Latina
Allo stesso tempo, la Coppa Europa Latin si è svolta a Bucarest. David Buechel/Flavia Landolfi del TDSC hanno gareggiato per la Svizzera. Purtroppo, la simpatica coppia ha mancato di poco la qualificazione al 2° turno della Redance. La "nostra" Alessia Gigli, che vive e si allena a Brema e gareggia per la Federazione tedesca di DanceSport, è stata più fortunata. Con Daniel Dingis ha ballato in modo molto convincente fino al terzo posto.

Testo/Immagini: Reini Egli

Post correlati

Parole del Presidente

Cara famiglia STSV, cari amici della danza sportiva Dopo che alla fine dell'anno scorso pensavamo di aver superato il peggio, alla fine di febbraio siamo stati sorpresi da una nuova brutta notizia: la Guerra

Leggi tutto "

SM Ten Dance - La vittoria dei favoriti

Davide Corrodi/Maja Kucharczyk hanno vinto il loro già quinto titolo di campione svizzero di ten-dance a Ginevra-Vernier. I semifinalisti di quest'anno del Tanzsportclub Zug hanno vinto tutti e dieci i balli e sono stati all'altezza del loro ruolo di favoriti.

Leggi tutto "
it_IT
Si abboni alla nostra newsletter

Si iscriva per ricevere aggiornamenti, promozioni e anteprime dei prossimi prodotti. Più 20% di sconto sul suo prossimo ordine.

Promozione nulla vitae elit libero a pharetra augue