Riunione tranquilla dei delegati STSV a Olten

La riunione ordinaria dei delegati STSV del 15 maggio nel Bahnhofbuffet di Olten si è svolta in modo tranquillo e secondo i piani. 10 dei 15 club membri erano presenti e hanno combinato oltre 80% del possibile potere di voto dell'associazione.

Sebbene non tutti i progetti previsti per il 2021 possano essere affrontati e realizzati in egual misura, i delegati presenti hanno ripetutamente riconosciuto l'impegno del consiglio volontario sotto la guida del Presidente Walter Vogt, che si è compiaciuto di constatare. Tutti Rapporti annuali e i conti annuali per il 2021 sono stati ringraziati con un applauso e il Consiglio di Amministrazione di cinque membri è stato poi congedato all'unanimità.

In occasione delle Conferenze dei Presidenti, che si tengono regolarmente, si potrebbe raccogliere l'opinione dei soci più volte nel corso dell'anno, e si potrebbero affrontare le loro idee e preoccupazioni in una fase iniziale. Il team dirigenziale della STSV ha sempre derivato i nuovi progetti e i budget per il 2022 dalla Vision 2030, che è stata sviluppata insieme alla base, dalla dichiarazione di missione della STSV, dai principi guida e dai tre pilastri degli atleti, dei club membri e della danza sportiva. Da qui sono nati i nuovi progetti strategici che sono stati incorporati nel programma annuale 2022.

Nel corso della discussione, i membri sono stati particolarmente interessati al nuovo Modello di supporto per i club che desiderano ospitare un campionato svizzero. Per il 2022, sono stati decisi due dei tre organizzatori dei campionati svizzeri. A 20 agosto L'SM Standard si svolgerà a Kirchberg/BE, il giorno 10 dicembre il Ballo SM Ten si svolgerà a Ginevra/GE. Per il SM Latin 2022 e per tutti e tre i Campionati svizzeri del 2023, la STSV è alla ricerca di organizzatori interessati che vogliano beneficiare del suddetto pacchetto di supporto e lavorare a stretto contatto con la STSV.

I club accolgono all'unanimità questo sostegno della Federazione. Tuttavia, molti hanno ancora un grande rispetto per aver riunito un numero sufficiente di collaboratori per realizzare l'evento. "Faremo progressi nei prossimi anni solo se saremo ancora più uniti e ci aiuteremo a vicenda", è convinto Vogt. L'andamento del numero di soci mostra che il problema nel 2022 non saranno i soci attivi, ma il forte calo del numero di soci passivi. Insieme a Swiss Olympic, il Consiglio Direttivo vuole creare opportunità per promuovere il volontariato.

Il programma annuale e il bilancio per il 2022 sono stati approvati dai delegati senza alcun voto contrario. Tuttavia, hanno anche notato che il Consiglio ha bisogno di più sostenitori volontari per dare una mano. Il mediateam di sei membri, che funziona da oltre un anno, può diventare una sorta di modello per altri team specializzati che apportano un contributo prezioso all'identità dell'associazione. Ad esempio, Oliver Baumann sta cercando persone interessate per l'area degli sport agonistici e di massa che possano coprire determinati progetti. Se questo avrà successo, il lavoro strategico potrà essere svolto più rapidamente in questo importante dipartimento.

L'Assemblea dei delegati è stata caratterizzata da informazioni trasparenti, discussioni costruttive, uno spirito sano e una volontà tangibile di far progredire la danza sportiva svizzera.

Post correlati

Parole del Presidente

Cara famiglia STSV, cari amici della danza sportiva Dopo che alla fine dell'anno scorso pensavamo di aver superato il peggio, alla fine di febbraio siamo stati sorpresi da una nuova brutta notizia: la Guerra

Leggi tutto "
it_IT
Si abboni alla nostra newsletter

Si iscriva per ricevere aggiornamenti, promozioni e anteprime dei prossimi prodotti. Più 20% di sconto sul suo prossimo ordine.

Promozione nulla vitae elit libero a pharetra augue